• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Le malattie cardiovascolari sono considerate il primo fattore di mortalità a livello globale. Molte sono le cause: da fattori di rischio come fumo, diabete, obesità, ipertensione e ipercolesterolemia, all'inquinamento atmosferico e a malattie rare e trascurate come la malattia di Chagas e l’amiloidosi cardiaca. La World Heart Federation lancia quindi lo slogan: Use heart to beat (Usa il cuore per battere) che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione, specialmente in un momento difficile come quello attuale contrassegnato dalla diffusione del virus SARS-CoV-2 dove i pazienti affetti da malattie cardiovascolari sono esposti a maggior rischio. EpiCentro ha pubblicato un approfondimento sui nuovi dati del sistema di sorveglianza PASSI sul rischio cardiovascolare da cui emerge che nel quadriennio 2016-2019 complessivamente il 40% degli adulti intervistati presenta almeno 3 dei fattori di rischio cardiovascolare indagati (ipertensione, ipercolesterolemia, sedentarietà, fumo, eccesso ponderale, scarso consumo di frutta e verdura) e solo una piccolissima quota (meno del 3%) risulta del tutto libera dall’esposizione al rischio cardiovascolare noto.

Il tema dunque della prevenzione risulta essere particolarmente importante ed è su questi argomenti, cioè su cura, diagnosi e prevenzione dei fattori predisponenti le malattie cardiovascolari che il presente corso si concentra, indagandone anche la gestione in telemedicina, senza trascurare l’aspetto medico legale della visita a distanza.

Programma

Il cuore: diagnosi, cura e prevenzione di ipertensione e ipercolesterolemia

P. Perrone Filardi

 

La telemedicina nella gestione delle malattie cardiovascolari

P. Perrone Filardi

 

La responsabilità medica nella gestione delle malattie cardiovascolari

C. Lombardo

 

L’aderenza del paziente cardiopatico

P. Perrone Filardi

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Mezzi tecnologici necessari

Per poter seguire il corso FAD l'utente dovrà disporre di un Personal Computer e di una connessione a Internet. Non sono richiesti Software specifici, e la fruizione del corso è garantita utilizzando un qualsiasi browser di navigazione Internet.

Procedure di valutazione

La valutazione dell’apprendimento avviene con questionario a risposta multipla. È infine previsto un questionario di gradimento per i partecipanti.

Responsabili

Responsabile scientifico

  • Prof. Pasquale Perrone Filardi
    Professore Ordinario di Cardiologia, Università di Napoli Federico II - Presidente eletto della Società Italiana di Cardiologia

Docente

  • Dott.ssa Cristina Lombardo
    Avvocato del Foro di Milano
  • Prof. Pasquale Perrone Filardi
    Professore Ordinario di Cardiologia, Università di Napoli Federico II - Presidente eletto della Società Italiana di Cardiologia

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Cardiologia
  • Continuita assistenziale
  • Geriatria
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Malattie Infettive
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Otorinolaringoiatria
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)
leggi tutto leggi meno